vorticerid

facebook
instagram
logobianco
eu-organic-logo-600x400

Az.Agr Pian del Pino di Giovanni Batacchi

info@piandelpino.com - PI. 01512450519

La Dinamica

delle Stagioni

    Le condizioni atmosferiche sono indubbiamente i presupposti  che più di altri contribuiscono alla formazione delle peculiari caratteristiche dei vini, la cui dinamica in rapporto all’andamento  delle stagioni è certamente una relazione complessa e spesso con risultati inattesi.

  Certo grandi annate aiutano a realizzare grandi vini, influiscono positivamente sulla loro longevità, ma non bisogna fare lo sbaglio di considerare con il termine annata solo il microclima nella specifica zona di produzione. A fare la differenza sono anche le  scelte aziendali che sono molteplici (dalla progettazione dell’impianto al tipo di vitigno e portinnesto utilizzati, dall’allevamento delle viti  ai trattamenti, dai vari sistemi di potatura verde alle scelte agronomiche in funzione del clima, dalle vendemmie alle operazioni di cantina, ecc…), quindi, in conclusione, oltre all’annata “solare” bisogna considerare più nel complesso l’annata “aziendale”.

 

​​​PIANDELPINO

Le Annate

neverid.JPG

      Anche nelle annate minori si possono ottenere vini molto interessanti grazie a ottimali e ben correlate scelte agronomiche con vinificazioni e affinamenti molto accurati: insomma anche nelle annate meno memorabili si possono ottenere vini di sorprendente eleganza e gradevolezza, di grande estensione negli abbinamenti, ben equilibrati , ma soprattutto distintivi del territorio.

In ogni caso, parlando più strettamente di annata solare, tre sono i parametri da utilizzare per definire il concetto “vintage” che si racchiude nei molteplici effetti di luce, calore e umidità.

Si dovrebbe distinguere tre fasi cruciali in ogni annata, quella dal germogliamento alla fioritura (Aprile, Maggio), la seconda dalla fioritura alla invaiatura (Giugno, Luglio, Agosto) e infine quella della maturazione (Agosto e oltre).

 

TRIFOGLIORID

     Nella prima fase, sarebbe ottimale un clima mite con pioggia sufficiente per una sana riproduzione cellulare. Nella seconda, l’ideale sarebbe una temperatura calda con un apporto di pioggia  limitato per non avere problematiche di malattie fungine. Nella terza fase, sarebbe necessario un clima caldo (ma non caldissimo), luminosità, con poche piogge soprattutto in Settembre e ampi sbalzi termici tra notte e giorno per rafforzare la spinta dei precursori aromatici.

Annate memorabili come per esempio il 1997 sono storiche per la loro armonia dei tre aspetti Luce, Calore e Umidità.​

    E' compito del vignaiolo riuscire a smussare gli aspetti delle annate meno belle, con adeguati interventi agronomici che spesso fanno la differenza tra aziende dello stesso territorio. Per  esempio l’annata 2017 è considerata una pessima annata per il caldo eccessivo e la scarsa umidità. In questi casi è necessario adottare interventi agronomici correttivi ed evitare altre operazioni. Deleterie, per esempio, sarebbero operazioni di: defogliazione (con il rischio di lasciare i grappoli scoperti), oppure vendemmie troppo anticipate, meglio aspettare  l’arrivo delle piogge, ecc….

autunnoridt

 

Le operazioni da fare sono sempre tante, spesso il vignaiolo deve anticipare le proprie strategie per tempo, ma per fare le scelte giuste occorre un ottima preparazione ed esperienza e qualche volta non guasta un po’ di fortuna!

Ogni annata, in ogni caso,  va vissuta, esaltata e amata, ma anche coccolata e rispettata dal produttore, dal cantiniere e dall’enologo ed indirizzata per ottenere la massima espressione con la massima accortezza, rispettandone la diversità.

​   Nei vini artigianali la massima espressione deve essere ancora più importante per poter costantemente correlare  il concetto di artigianalità all’arte, al buono, alla vera espressione delle cultivar e non all’imprecisione o all'approssimazione.

   Non ci saranno mai due annate uguali nella produzione vitivinicola, in nessuna zona. E’ la magia delle diversità legate ai variabili fenomeni atmosferici, ai diversi colori, profumi, strutture, complessità  delle uve che generano emozioni e sensazioni diverse e originali.

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder